fbpx

Indagini geofisiche con metodologia sismica Down Hole

Le indagini Down Hole sono tra le più accurate prove sismiche che si possono effettuare. Vediamo insieme di cosa si tratta e cosa può fare ABMgeo. 

Con la metodologia sismica in foro (down-hole) è in genere possibile ottenere misurazioni più precise delle velocità sismiche dei terreni, sfruttando la presenza dei fori di sondaggio e la possibilità di posizionare i sensori sismici all’interno degli stessi ad intervalli regolari corrispondenti alla profondità di energizzazione.

Lo scopo della prova in foro (Down-Hole e/o Cross-Hole) consiste nel determinare la velocità di propagazione delle onde di volume, di compressione (onde P) e di taglio (onde S), calcolando il tempo ad esse necessario per percorrere una distanza nota tra il foro di energizzazione e quello di ricezione.

La tipologia di prova e la metodologia di calcolo suppone che il volume di terreno, interessato dalle indagini sia stratificato orizzontalmente e che all’interno di ogni strato il comportamento del terreno si possa considerare elastico, omogeneo ed isotropo.

Principi fondamentali delle indagini down-hole

Le misurazioni di tipo down hole necessitano di un solo foro di sondaggio, alle cui pareti viene ancorato un geofono triassiale. L’energia sismica viene prodotta in superficie, in prossimità della bocca del foro, secondo criteri tali da produrre anche le onde S.

Dai sismogrammi ottenuti si ricavano i tempi di arrivo relativi sia alle onde P che alle onde S: in questo modo è possibile stimare l’andamento delle velocità Vp e Vs e valutare i parametri elastici caratteristici relativi ai diversi orizzonti attraversati dal foro (Coefficiente di Poisson n,  Modulo elastico di Young E, Modulo dinamico di Taglio G).

La strumentazione di ABMgeo

Di recente il nostro studio, per implementare questa tipologia di indagini, ha acquisito una nuova strumentazione comprensiva di:

  • sismografo a 24 bit tipo PASI GEA24 di tipo multicanale, per l’acquisizione dei dati.
  • Attrezzatura da foro, costituita da una coppia di geofoni triassiali dotati di un sistema di ancoraggio pneumatico alle pareti del foro.
  • Una mazza battente del peso di 5 Kg munita di trasduttore inerziale fungente da trigger, per la generazione di onde sismiche in superficie.
  • Un sistema sorgente costituito da una trave e una piastra di metallo a terra, posizionate in prossimità del sondaggio geognostico. La trave è costituita da un blocco di legno duro e stagionato di lunghezza di 150 cm e di sezione 30 cm x 40 cm.
  • Un sistema di ricezione è costituito da tre componenti (geofono-idrofono triassiale), ciascuno dei quali è costituito da un trasduttore di velocità orientato secondo gli assi di una terna cartesiana ortogonale aventi in comune l’origine e l’asse delle ordinate e ruotate rispetto all’origine di 45°.

Alcuni dei nostri lavori recenti

Recentemente abbiamo effettuato, su commissione dalla società Eurogeo Srl, due indagini geofisiche con metodologia Down-Hole in foro di sondaggio. Una in via Sanvito Silvestro, area ex Aermacchi, di Varese e l’altra nel Comune di Bellinzago Novarese (NO) all’interno del depuratore della società Acque Novara VCO.

In relazione alle modalità di attuazione dei progetti sono stata eseguite delle apposite serie di indagini geognostiche e sismiche finalizzate alla ricostruzione del locale assetto litologico-stratigrafico e sismico e alla definizione delle caratteristiche tecniche dei materiali in situ.

ABMGEO ti offre un servizio professionale e completo in tutte le fasi, della consulenza alla realizzazione.
Contattaci per scoprire quello che possiamo fare per te.

 

Per conoscere tutte le soluzioni che siamo in grado di offrirti
contattaci e fissa con noi un appuntamento.

Scrivici attraverso il form di contatto che troverai di seguito
oppure
via mail all’indirizzo info@abmgeo.it
o per telefono al  0332-462004

 

Contattaci adesso

    Nome e Cognome

    Email

    Telefono

    Oggetto

    Il tuo Messaggio

    *Tutti i campi sono obbligatori